Il Presidente di VisioTrade Cristiano Bilucaglia, intervistato dal portale Officine Italiane Innovazione, parla del Commerce Network.

//TRASCRIZIONE//

>> INTERVISTATORE: Baratto: tema questo che ha destato molto interesse, ma che abbiamo bisogno di capire meglio. Oggi siamo a Torino da Visiotrade, insieme al suo presidente, l’Ing. Cristiano Bilucaglia.Voi non amate presentarvi con il termine “baratto”.Ma di cosa vi occupate?

>> PRESIDENTE: Visiotrade gestisce il Commerce Network,che è un mercato privato di aziende, all’interno del quale, le aziende stesse, acquistano e vendono attraverso un meccanismo di debiti e crediti, e non utilizzando il denaro.Il sistema è molto semplice, nel senso che quando un’azienda, l’azienda A, vende all’azienda B un qualsiasi bene e servizio (ipotizziamo per un controvalore di 4’000 euro), quando l’azienda A vende nei confronti del circuito, l’azienda stessa all’interno del circuito, avrà un credito da poter spendere successivamente all’interno del circuito. Mentre l’azienda B, che acquista dall’azienda A, avrà poi un debito nei confronti del circuito che richiamerà semplicemente vendendo i suoi prodotti e i suoi servizi.

>>INTERVISTATORE: Non siete soltanto una piattaforma, ma voi operate anche in modo proattivo nei confronti dei vostri iscritti?

>>PRESIDENTE: In modo estremamente proattivo: abbiamo un comparto di trading; in effetti ogni membro del nostro circuito viene seguito da un trader professionista che è a disposizione per sviluppare il fatturato, il business, l’opportunità di sviluppo. E quindi diamo una mano alle aziende non solo per consolidare il loro posizionamento attuale nel mercato, ma bensì per diciamo creare uno sviluppo all’interno di questo Commerce Network, generando effetivamente profiqui e risultati.

>>INTERVISTATORE: Per entrare nel circuito, quali credenziali deve fornire l’azienda?

>>PRESIDENTE: Diciamo che siamo l’opposto della banca: noi non ci curiamo dell’assetto o dell’aspetto finanziario di un’azienda, nel senso che per noi non è importante se un’azienda è solida finanziariamente, per noi è importante invece che cosa produce, che tipo di servizi e prodotti produce, e quale può essere il mercato di riferimento. Perchè noi siamo l’anti-banca in un certo senso, noi contribuiamo alla crescita dell’azienda fino a quando non abbiano una migliore salute finanziaria; non ci interessa una salute finanziaria buona per poi dare dopo la possibilità di scambiare.

>>INTERVISTATORE: Ci può raccontare quali sono i vantaggi per coloro che entrano in rete con voi?

>>PRESIDENTE: Ci sono numerosi vantaggi. Innanzi tutto un’azienda che entra nel nostro circuito ha a disposizione potenzialmente migliaia di nuovi clienti che sicuramente potranno acquistare da queste aziende che etrano nuove. Un grande vantaggio, veramente il numero 1, è che possono acquistare senza utilizzare i cash ,nel circuito, e soprattutto questo genera una profittabilità del business notevole perchè io poi vado a compensare le mie spese utilizzando le mie vendite nel circuito, e quindi acquisto praticamente vendendo il mio prodotto, col mio margine industriale.

>>INTERVISTATORE: Ma a chi vi siete ispirati?

>>PRESIDENTE: Noi ci siamo ispirati sostanzialmente a un business nato vent’anni fa in Australia. Questa è una directory di tutte le aziende facenti parte di un network che si chiama “BarderCard”, diciamo il più polverizzato e consolidato oggi al mondo, insieme a un altro paio di aziende. BarderCard ha un principio fondamentale: che tutte le aziende che fanno parte del loro network, debbano utilizzare la loro “card”, quindi da BarderCard, per effettuare gli scambi.
Noi invece siamo partiti da un presupposto differente: siccome in Italia siamo molto originali abbiamo bisogno di personalità, abbiamo bisogno di un’assistenza personale, allora noi che cosa abbiamo fatto, abbiamo detto: assegnamo ad ogni singolo membro un trader professionista che lo aiuterà a sviluppare il business, e poi di fatto possiamo dare loro anche noi la nostra card, con la quale è possibile effettuare transazioni immediate verso i membri.

>>INTERVISTATORE: Nel caso dello scambio in compensazione, come avviene la difficoltà di recuperare i crediti,il cliente che non paga?

>>PRESIDENTE: Be, noi questo tipo di problema, chiamiamolo così, non lo viviamo perchè compensiamo alla fonte: chi vende acquisirà subito un credito nei confronti del circuito, mentre chi acquista, acquista vendendo. Il comprare vendendo è una realtà che annulla completamente il problema dei debiti e dei crediti.

>>INTERVISTATORE: Ringraziamo l’ing. Bilucaglia, che è stato veramente molto esaustivo su questo tema.

Sito Web: http://visiotrade.com
E-mail: info@visiotrade.com
Numero Verde: 800 915191

✔ BLOG UFFICIALE VISIOTRADE
http://blog.visiotrade.com/
✔ FACEBOOK
http://facebook.com/visiotrade
✔ TWITTER

Likes: 0

Viewed: 435

Click To Learn More
facebook ad

Free Video Series:

Bring In More Customers With Content

Built upon best practices of multi-billion dollar companies and my years of experience...

 

Get the free video and document series and learn how to build better marketing:

>Emails

>Landing pages

>Web Content